TFR Bloccato da Vincolo di vario genere

Hai il TFR bloccato e hai necessità di liquidità? L'azienda non ti anticipa la Liquidazione a causa di un vincolo per un prestito? Non disperare: ci sono diverse soluzioni per ottenere i soldi che ti servono.

Col TFR bloccato non puoi ottenere il denaro che ti serve.

Se sei un dipendente di Azienda Privata la Legge ti permette, dopo 8 anni di servizio, di chiedere al tuo Datore di Lavoro un acconto sul tuo TFR.

Nel caso tu abbia scelto di aderire a un Fondo di Previdenza Integrativa, la richiesta va presentata secondo le modalità indicate dal Regolamento del Fondo.

A volte però il TFR rimane non disponibile perché vincolato a garanzia di un prestito, quasi sempre una cessione del quinto che hai in corso sulla busta paga.

Il Datore di Lavoro o il Fondo Pensionistico ti rifiutano l'acconto a causa del vincolo preesistente.

Ci sono alcune soluzioni: vediamole tutte.

Svincolo del TFR eccedente il debito residuo.

È il caso di quando hai un ammontare elevato di TFR e un debito residuo modesto.

Il debito residuo è semplicemente la somma delle rate che devi ancora pagare.

TFR nel Fondo Pensionistico bloccato a causa di un prestito estinto.

Succede quando il prestito che aveva vincolato le somme presso il Fondo si è ormai estinto ma nessuno l'ha comunicato ai gestori del Fondo.

È una situazione che, purtroppo, si verifica abbastanza spesso.

In mancanza di una comunicazione ufficiale il Fondo è obbligato a tenere vincolate le somme e non può quindi erogare anticipi sul TFR.

In questo caso la soluzione è una sola: devi procurarti una copia della Lettera Liberatoria che la Banca ha rilasciato al termine del prestito e devi consegnarla al Fondo. Dovresti averla ricevuta anche tu ma se non la trovi la puoi richiedere al tuo Datore di Lavoro oppure alla Banca stessa.

Su questa pagina trovi maggiori dettagli e il modulo per richiedere la Lettera all'Istituto Finanziario.

Con la Lettera Liberatoria il Fondo potrà finalmente annullare il vincolo e accreditarti l'anticipo sul tuo TFR.

Utilizzare il tuo TFR per estinguere il prestito.

Una premessa: per poter utilizzare questa soluzione devi poter contare sulla collaborazione della tua azienda che dovrà essere d'accordo ad anticiparti il TFR e procedere in questo modo.

Il tuo TFR è infatti assolutamente indisponibile finché c'è il prestito in corso ma il vincolo viene automaticamente a decadere nel momento in cui il prestito viene completamente estinto.

Si tratta allora di richiedere il conteggio di estinzione e di convincere la tua azienda a versare l'intero importo richiesto all'Istituto Finanziario prelevando la somma dal tuo TFR.

Una volta estinto il debito il vincolo decadrà automaticamente e tu quindi potrai richiedere un secondo anticipo sul TFR rimanente.

Rinnovare la Cessione del Quinto.

È sicuramente la soluzione più utilizzata perché ti permette di ottenere i soldi che ti servono anche se non hai ancora accantonato un ammontare elevato di TFR. Può rappresentare la soluzione migliore per te anche se hai il TFR sufficiente a poter scegliere una delle soluzioni descritte prima. Il Coefficiente Assicurativo ti permette infatti di moltiplicare il valore del tuo TFR fino a 6 volte e ti permette di ottenere il massimo dalla tua Liquidazione.

PREVENTIVO GRATUITO CESSIONE 5°
COMPILA IL MODULO SOTTOSTANTE IN MENO DI UN MINUTO

RECENSIONI DEI CLIENTI


CONTINUA A LEGGERE: