Ci viene chiesto frequentemente se il prestito con cessione del quinto è fiscalmente detraibile.

Dobbiamo rispondere che trattandosi di credito al consumo, La legge non ammette la detraibilità fiscale degli interessi.

Detrazione Cessione del Quinto

Rimane la questione della detraibilità fiscale del premio assicurativo rischio vita.

Fino a qualche anno fa i contratti di cessione del quinto prevedevano una polizza del tipo “Perdite Pecuniarie”.

In questo tipo di contratto il contraente della polizza era il debitore e nel contratto stesso si poteva leggere l’ammontare pagato per la copertura assicurativa rischio premorienza.

In un contratto “Perdite Pecuniarie” il debitore, poiché era anche il contraente, poteva portare a detrazione il premio assicurativo pagato.

Il vantaggio fiscale non era grandissimo ma in certi casi si potevano risparmiare fino a 250/300 euro di tasse.

Da alcuni anni, però, la totalità dei contratti di cessione del quinto è di tipo “Rischio Credito” e il Contraente della polizza è l’Istituto Finanziario.

È l’Istituto, quindi, che paga il premio assicurativo e il debitore ha così perduto anche questo vantaggio fiscale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*