IL RIMBORSO DELLE SPESE ASSICURATIVE DELLE CESSIONI DEL 5à ESTINTE DA TEMPO

È possibile richiedere il rimborso assicurativo anche sulle vecchie cessioni del quinto estinte anticipatamente, magari da tempo. Illustriamo l’esperienza del nostro utente del Forum che ha ricevuto 670 Euro.

Ricorda che trovi qui tutte le informazioni relative al rimborso dell’Assicurazione su un prestito con Cessione del Quinto.

Il nostro utente del forum Tokigno ha ottenuto pochi giorni fa un risultato molto importante che ritengo possa essere di grande interesse per moltissime altre persone.

Nel 2009 Tokigno aveva richiesto un prestito con cessione del quinto per cui aveva pagato un premio assicurativo di circa 1.100€ . Nel 2012, dopo meno di 3 anni, ha estinto anticipatamente il prestito e, come accadeva in quegli anni, del premio assicurativo, che aveva pagato anticipatamente, non ha ottenuto alcun rimborso.

Testardo, l’ha richiesto più volte alla Compagnia Assicurativa ma ha sempre ricevuto risposte negative.

Come abbiamo già  scritto su Gruppomoney il rimborso era sicuramente dovuto ma nonostante le recenti indicazioni dell’Arbitro Bancario Finanziario ABF, dell’IVASS (L’Istituto che si occupa di controllare l’operato delle assicurazioni) e perfino di Banca d’Italia, la compagnia di Assicurazioni faceva finta di non capire e opponeva il solito “muro di gomma”.

Tokigno ha allora ha deciso di presentare un ricorso all’IVASS  che in breve tempo gli ha dato ragione e ha costretto la Compagnia Assicuratrice a riconoscergli un rimborso di ben 670€ !

La notizia è molto interessante per tre ragioni:

  1. Il contratto di cessione era vecchio, antecedente al 2010 e, come per tutti i contratti di quegli anni, nelle clausole era indicato chiaramente che in caso di estinzione anticipata non gli sarebbe spettato alcun rimborso
  2. Si trattava di una cessione del quinto estinta anticipatamente molti anni fa. Attualmente il periodo massimo di tempo entro il quale occorre richiedere la restituzione del premio non goduto è di 2 anni. La notizia permette quindi il rimborso dei primi assicurativi di cessioni del quinto e deleghe estinte da parecchio tempo
  3. Il rimborso è stato calcolato secondo il criterio detto del “pro-rata temporis” ossia mediante in una semplice proporzione tra il piano di ammortamento del prestito e il numero di rate residue al momento dell’estinzione anticipata. Il sistema è intuitivo ma un esempio numerico risulterà  più semplice: se è stato pagato un premio assicurativo di 1.000€ per un prestito in 120 mesi allora vuol dire che il premio mensile è di 8,33€ (1.000€ /120).  Se il prestito viene estinto dopo aver pagato la rata n.48 allora le rate residue alla data di estinzione saranno 72 (120 ““ 48). Il rimborso dovuto sarà  allora di 8,33€ x 72 = 599,76€

A CHI INTERESSA QUESTA NOTIZIA

L’argomento riguarda tutti coloro che hanno rinnovato od estinto una cessione del quinto o una delegazione di pagamento anche parecchi anni fa e che non hanno mai richiesto o non hanno mai ottenuto il rimborso.

Riguarda anche coloro che hanno ottenuto un rimborso del premio ma hanno ricevuto meno di quanto si aspettassero. Ricordate: se nel contratto di prestito non è indicata la modalità  di calcolo del rimborso allora il criterio da utilizzare è il pro-rata temporis

QUESTO È QUELLO CHE SUCCEDE ORA

La situazione attuale è questa:
le compagnie di assicurazione rimborsano i premi di assicurazione solo per le cessioni del quinto stipulate dopo il 1/12/2010. Per quelle più vecchie, proprio nulla;
il rimborso dovrebbe avvenire automaticamente ma molte Compagnie (non tutte) fanno finta di nulla: se non arriva una richiesta esplicita del cliente il rimborso non viene liquidato;
il termine di “prescrizione” è di 2 anni dalla data di rimborso. Se si attende più di 24 mesi a presentare la richiesta questa viene sistematicamente respinta;
il criterio utilizzato dalle Compagnie per quantificare il rimborso è un mistero e il risultato a volte sfiora il ridicolo. Per farvi un esempio: una utente Gruppomoney aveva una cessione del quinto che ha estinto a metà  circa del piano di ammortamento e per cui aveva pagato un premio assicurativo di 800€ . Con il criterio pro-rata temporis gli sarebbe spettato un rimborso di 400€ mentre la Compagnia Assicurativa gli ha riconosciuto 27€ !

COME FARE SE IL RIMBORSO VIENE RIFIUTATO

È possibile che la vostra richiesta venga inizialmente respinta. Su questa pagina di Gruppomoney.it potete trovare l’aiuto che vi serve per presentare un ricorso all’IVASS che obblighi la Compagnia Assicuratrice a rimborsarvi quanto dovuto.
Non scoraggiatevi, vi raccomando: la procedura è semplice, veloce e senza spese.

Spero di esservi stato utile. Al fine di contribuire a diffondere questa importante informazione vi chiedo:

di iscrivervi al forum e di aggiornare costantemente gli utenti Gruppomoney sullo stato della pratiche presentate e sui loro esiti.
di condividere il più possibile la notizia sui Social Media, in particolare su Facebook.

3 thoughts on “Novità  sul rimborso delle spese assicurative di una Cessione del 5°

  1. Buonasera,in merito ai rimborsi assicurativi e commissioni finanziare sulle cessioni del quinto volevo sapere se spettano anche a me dei rimborsi.
    Ho contratto una cessione del quinto il 06/2012 con rata di 320 Euro per 84 mesi prendendo 18.600€.Ho estinto e rinnovato la stessa
    alla 34 rata pagando €13300 di residuo.Secondo voi mi spettano somme da avere a rimborso?
    Grazie

  2. Ciao Marco io ho estinto e rinnovato una cessione di 7 anni ad Aprile 2015 secondo te ho diritto ad avere rimborsi su assicurazione e commissioni finanziare?
    In poche parole con una rata di 320€ per 84 mesi ho preso 18600 ho estinto dopo aver pagato 34 rate pagando 13300€ ho diritto a qualche rimborso?

    Grazie
    Ciao

  3. Sì certamente, Massimiliano. La quota di premio assicurativo non goduto ti spetta. Richiedila con le modalità  indicate nel post. Se hai necessità  di un aiuto scrivimi pure su marco.benetti[chiocciola]gruppomoney.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*