I Medici Convenzionati, ossia i professionisti sanitari che operano in regime di convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale, possono beneficiare del Prestito con Cessione del Quinto (termine improprio in questo caso perchè si tratta in realtà  di una Delegazione di Pagamento) pur non essendo lavoratori dipendenti. Da alcuni anni la sostanziale costanza delle loro retribuzioni ha fatto sì che fosse possibile proporre anche a loro i prestiti con Cessione del Quinto.

La categoria comprende i professionisti con contribuzioni ENPAM (medici di famiglia e medici pediatri), ENPAP (medici psicologi), ENFAP (medici farmacisti), ENPAV (medici veterinari), ENFAB (medici biologi).

È notizia recente che anche il nostro Istituto Finanziario mandante Sigla Credit ha deciso di offrire il prodotto Cessione del Quinto ai Medici Convenzionati. Gruppomoney può quindi ora offrire tali prestiti a condizioni particolarmente interessanti (sono le migliori proponibili perchè i Medici Convenzionati sono equiparati a Dipendenti Pubblici) e con un iter particolarmente snello.

Il montante massimo finanziabile è di 95.000 € e l’età  massima alla scadenza del contratto è di 66 anni.

Ricordiamo che il prestito prevede una rata fissa massima pari al 20% della retribuzione netta mensile che viene trattenuta direttamente sul cedolino competenze. Eventuali segnalazioni in CRIF o altre negatività  finanziarie sono irrilevanti ai fini della delibera della pratica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*