Via Emilia 22 – 20097 – San Donato Milanese (MI) | info@gruppomoney.it

Chiamaci al: +39 02 55 700 146

TFR che confusione!

TFR che confusione!

E’ ormai arrivato il momento di scegliere cosa fare della liquidazione (il famoso TFR). Prima di affrontare l’argomento occorre però fare qualche precisazione:
stiamo parlando del TFR futuro, quello che maturerà dal 1 giugno 2007 in avanti, quindi quello già  accantonato fino al tale data rimane dove già  si trova, presso l’azienda o presso un fondo pensionistico integrativo;
la riforma non riguarda i dipendenti pubblici (quelli il cui trattamento pensionistico viene gestito dall’INPDAP) per i quali, per il momento, nulla cambia.

Detto questo, i dipendenti privati dovranno scegliere entro il 30 giugno 2007 se destinare il TFR maturando al fondo di previdenza integrativa previsto per la loro categoria (ad esempio i metalmeccanici al fondo Cometa, i chimici al Fonchim) oppure mantenerlo presso l’azienda. In quest’ultimo caso se l’azienda supera i 50 dipendenti il loro TFR sarà  trasferito presso un apposito Fondo Nazionale gestito dall’INPS.

Abbiamo scritto che dovranno scegliere entro fine giugno 2007 ma, attenzione, vige il meccanismo del silenzio assenso: se non si esprimerà  nessuna preferenza allora vorrà  dire che si è scelto il fondo di previdenza integrativa. Quindi se un lavoratore si dimentica di comunicare la sua scelta si troverà  automaticamente iscritto al fondo.

Ecco tutte le informazioni su TFR

Avatar di Rossella.Scolari
Rossella.Scolari
Posted on:
Post author

Leave a comment