La cessione del quinto per comprar casa.

La tua Casa così non resterà un sogno

Acquistare casa è una cosa molto importante, il sogno di una vita. Un passo che tutte le famiglie vogliono affrontare nella consapevolezza che rappresenta un punto di arrivo, un rafforzamento della propria posizione, una sicurezza.

Questo vale sia per le famiglie che per i single, di ogni età, perché la casa è un bene primario.

Acquistare una casa è una sensazione che infonde benessere e autostima, che fa sentire realizzati. E’ una corazza.

Il sogno però si può pericolosamente trasformare in un vero e proprio incubo se non si fanno bene i conti e ci si espone finanziariamente in maniera eccessiva.

La Banca non finanzia mai l’intero importo

Quando si richiede un mutuo per l’acquisto della prima casa – quella a lungo attesa e finalmente individuata tra le tante visitate – si apre la speranza che il sogno diventi realtà.

Presto però ci si rende conto che la Banca eroga al massimo il 70-80% del valore dell’immobile. Sorgono così le prime difficoltà e i primi timori. Molte famiglie infatti non dispongono della rimanente quota del 30% per potersi permettere quella casa.

Se poi si tiene conto dei costi accessori quali notaio, Iva, commissioni di agenzia e altro ci si rende conto che la quota mancante sale al 35% e anche più.

Cerca una soluzione con Gruppomoney

Arriva il momento in cui bisogna razionalmente guardarsi intorno.

È necessario cercare una soluzione che consenta di realizzare quel desiderio di una casa per sé e per i propri cari senza che questo possa diventare un incubo.

Tutto questo oggi è possibile grazie a nuovi strumenti finanziari e nuove opportunità: Gruppomoney ti può aiutare in questo.

La Cessione del Quinto per comprare casa

La strada maestra è quella della Cessione del Quinto (dello stipendio o della pensione) in affiancamento al mutuo.

Un’operazione che oggi grazie a noi di Gruppomoney è possibile se si è beneficiari dello stipendio, ma anche di una pensione.

È possibile insomma ottenere quella parte residuale sino al completo finanziamento dell’acquisto della casa con un ulteriore prestito che potrà essere restituito in dieci anni con una rata massima pari al 20% dello stipendio o della pensione.

In questo modo insomma si può ottenere una cifra importante con una rata mensile contenuta che permetterà comunque alla famiglia di far fronte a tutte le altre spese e alle necessità che la vita quotidiana impone.

Naturalmente nulla viene lasciato al caso e si valuterà situazione per situazione la soluzione migliore sulla base delle richieste e delle necessità di chi si rivolgerà a noi. Un po’ come un abito tagliato su misura.

Possiamo però subito rassicurare sul fatto che la concessione del prestito non necessita di alcun controllo in CRIF ma solo sulla stabilità del reddito.

È quindi necessario avere un contratto di lavoro a tempo indeterminato o una pensione definitiva.

Attenzione al rischio di sovraindebitamento

È ben chiaro che a quel punto la famiglia dovrà pagare due rate: quella del mutuo e quella della cessione del quinto dello stipendio o della pensione. Vi è quindi un potenziale pericolo di sovraindebitamento che occorre valutare insieme e con attenzione.

In questo siamo esperti e sapremo certamente trovare il giusto equilibrio che consentirà di raggiungere lo scopo dell’acquisto della casa e di una vita serena e di piena felicità per gli anni a venire, sino all’estinzione del prestito.

Questo accade già a tante famiglie che si sono rivolte a noi e che ora vivono serene nella nuova casa.

Noi ci proponiamo per affiancarci nella realizzazione di un sogno, che per molti è già realtà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*