Via Emilia 22 – 20097 – San Donato Milanese (MI) | info@gruppomoney.it

Chiamaci al: +39 02 55 700 146

Verso la cessione perfetta?

Verso la cessione perfetta?

Pensionati feliciPrestiti ai pensionati.

La cessione del quinto ai pensionati è in costante evoluzione: i principali enti pensionistici italiani stanno lentamente adeguando le procedure per garantire un accesso al credito tramite cessione più ampio e più tutelato.

Maggior credito: per i titolari di più pensioni (anzianità , vecchiaia e reversibilità ) è ora possibile sommare i vari importi. Si potranno quindi avere una rata più alta e un prestito più sostanzioso. Le persone che ricevono 2 o più pensioni che singolarmente non raggiungono il minimo (500€ ) sommandole potranno ora essere finanziati. Per saperne di più.


Più tutela: se volete chiedere una cessione del quinto dovete farvi rilasciare una dichiarazione del vostro ente pensionistico (dall’ INPDAP la “Dichiarazione di Quota Cedibile” e dall’INPS la “Comunicazione di Quota Cedibile”). Queste dichiarazioni vengono rilasciate solo al titolare e in unica copia; diventa così impossibile avviare delle pratiche di finanziamento a vostra insaputa.

Rossella Scolari

Avatar di Rossella.Scolari
Rossella.Scolari
Posted on:
Post author

8 responses to “Verso la cessione perfetta?

Avatar di LORENZO
LORENZO

CIAO,
AVREI UN PAIO DI DOMANDE:
1) SI PARLA DI CONVENZIONI A LIVELLO NAZIONALE CON INPS E INPDAP DA PARTE DI BANCHE PER “PROTEGGERE” I PENSIONATI PERCHE’ NON PUBBLICATE LA LISTA DEGLI ISTITUTI PER UNA MAGGIORE TRASPARENZA? VOI FATE PARTE DI QUEGLI ISTITUTI?
2)CHI E’ INVALIDO PUO FARE UNA CESSIONE DEL QUINTO?? E CON CHI? IN TANTI DICONO CHE NON E’ POSSIBILE PERCHE’??
GRAZIE

Avatar di Eliana.Matania
Eliana.Matania

ciao Lorenzo

1. Le convenzioni esistono come con tutti gli enti statali e pubblici e noi certamente siamo convenzionati sia con Inps che con Inpdap e tutti gli altri enti pensionistici che accettano di fare cessione del quinto. Ma sono Inps e Inpdap eventualmente a dover pubblicare quali sono gli istituti convenzionati. Considera anche che comunque se l’istituto non fosse convenzionato nè Inps nè Inpdap accetterebbero il contratto.

2. Per quanto riguarda gli invalidi ti confermo che non è possibile finanziare tramite cessione del quinto proprio per scelte degli istituti pensionistici di non toccare le pensioni di invalidità  e la scelta ovviamente è stata fatta probabilmente per evitare che un invalido si indebiti

saluti
Eliana Matania

Avatar di Karin Scopel
Karin Scopel

sono tedesca, mio marito italiano. I figli vogliono studiare in Germania. Possiamo chiedere un anticipo TFR per acquisto prima casa in Germania per i figli’

Avatar di Andrea
Andrea

Gentile Karin, l’anticipo del tfr lo deve chiedere all’Azienda presso cui lavora.
Per altre informazioni: https://www.gruppomoney.it/tfr-informazioni/tfr-prestiti-personali/

Avatar di antonino
antonino

salve mi chiamo antonino ho 41 anni e percepisco una pensione di reversibilità  di 692 euro sono il titolare ma cointestata con i miei due figli,volevo sapere se posso accederead un piccolo prestito.grazie

Avatar di Eliana.Matania
Eliana.Matania

Purtroppo le circolari degli istituti pensionistici in merito a ciò sono chiare. Non è possibile concedere la cessione del quinto su una pensione di reversibilità  cointestata a più persone. La pensione di reversibilità  deve avere unico intestatario. Questo almeno finquando non cambieranno le regole.

Saluti
Eliana Matania

Avatar di Luca
Luca

Salve. Ho iniziato il lavoro 1 mese fa. Da marzo 2009 avrò il contratto a tempo indeterminato. Pensate che sarà  posibile per me ottenere un prestito (anche non molto elevato) nel breve tempo?

Avatar di Marco.Benetti
Marco.Benetti

I requisiti minimi per ottenete una cessione del quinto per i neoassunti sono che l’azienda abbia almeno 16 dipendenti, che il contratto sia a tempo indeterminato e che si sia superato il periodo di prova.

Se si soddisfano questi requisiti allora si può ottenete un finanziamento di montante massimo 15.000€.

QUI e QUI potrai trovare maggiori informazioni.
Ciao, Marco

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *