ATTENZIONE:
IL PRESTITO CON CESSIONE DEL QUINTO PER I PENSIONATI RESIDENTI ALL'ESTERO È ATTUALMENTE SOSPESO.
Aggiorneremo questa pagina non appena il servizio riprenderà.

Il prestito all'estero

Scopri come cedere un quinto della tua pensione per accedere a un prestito in Convenzione INPS anche se hai scelto di risiedere all'estero

Chiedi il nostro miglior preventivo compilando il modulo sottostante, senza nessun impegno


La cessione del quinto della pensione per chi risiede all'estero

I pensionati italiani che hanno deciso di risiedere all'estero e che quindi sono iscritti all'AIRE (Anagrafe Italiana Residenti Estero) ricevono la pensione tramite Citybank N.A. che accredita l'importo (in euro) presso una qualsiasi banca italiana oppure del paese di residenza.

I pensionati residenti all'estero possono ora richiedere a Gruppomoney un prestito con Cessione del Quinto della Pensione così come possono farlo i pensionati residenti in Italia.

La rata massima cedibile è pari al 20% della pensione netta e la durata massima è di 10 anni. Il prestito viene concesso in regime di Convenzione con INPS.

La convenzione INPS rappresenta un vantaggio importante per il pensionato che potrà così godere dei tassi di interesse concordati con L'Istituto. Inoltre la Convenzione permette di usufruire di un vantaggio determinante per un residente all'estero: è possibile ottenere on-line la Dichiarazione di Quota Cedibile che è il documento necessario ad avviare la pratica e che altrimenti dovrebbe essere richiesta allo sportello (con le immaginabili difficoltà per la persona che abita lontano).

L'iter della pratica può svolgersi inizialmente a distanza mediante posta elettronica, telefono o anche Skype. Il pensionato dovrà fornirci copia dei documenti di identità (anche il passaporto) e dei documenti reddituali. Questi ultimi sono facilmente scaricabili dal sito INPS dalla sezione Servizi per il Cittadino. Se però il pensionato non è in possesso delle credenziali per accedere alla propria posizione INPS, Gruppomoney può richiedere la documentazione attraverso un Patronato convenzionato.

La Convenzione INPS offre un vantaggio anche per quanto riguarda i tempi di erogazione del prestito perché la notifica del contratto all'INPS può avvenire on-line.