Le coperture assicurative della Cessione del Quinto

In questa sezione trovi tutto quanto occorre sapere sulle coperture assicurative offerte dal prestito con Cessione del Quinto e altre info poco conosciute.

Lo sapevi, ad esempio, che in molti casi puoi detrarre dalle tasse la polizza vita?

Assicurazioni vita e impiego

L'Art 34 del DPR 180/1950 obbliga alla completa copertura assicurativa del credito derivante dalla cessione del quinto.

I prestiti sono così assicurati da una copertura rischio premorienza e da una copertura contro la perdita dell'impiego.

Fanno eccezione solo i pensionati: per loro la copertura rischio impiego non è prevista.

In questa pagina vogliamo descrivere, in termini il più possibile semplici, i vantaggi della copertura assicurativa sul rispetto degli obblighi derivanti da un prestito con cessione del quinto.

Piccolo glossario assicurativo

Occorre prima definire alcuni termini tecnici:

  • Beneficiario: il soggetto che riceve il rimborso assicurativo. Solitamente è il Mutuante (la Banca)

  • Carenza: periodo di tempo intercorrente tra la data di stipula della polizza e l'effettiva decorrenza della garanzia

  • Contraente: è il soggetto che stipula la polizza e che ne sostiene il Premio cioè il costo

  • Mutuante: è il soggetto che concede il prestito ossia la Banca o l'Istituto Finanziario

  • Mutuatario: è colui che riceve il prestito ossia il debitore. Il mutuatario è quindi il pensionato o il lavoratore dipendente

  • Premio assicurativo: il costo della copertura assicurativa

  • Prestazione assicurata: la somma dovuta al beneficiario in caso si verifichi il sinistro. Nel nostro caso consiste nel rimborsare al Mutuante il debito residuo


La Polizza rischio vita

Assicura alla Banca il rimborso del debito residuo in caso di decesso del richiedente.

In caso di premorienza, la Compagnia di Assicurazione salda il debito residuo alla Banca senza che vi sia rivalsa verso gli eredi e senza che vengano escusse le garanzie accessorie quali il TFR accantonato presso l'Azienda e presso un eventuale Fondo Pensionistico.

Approfondisci il tema assicurazione rischio vita leggendo questa pagina.


La Polizza rischio impiego

Questa polizza assicura la Banca contro qualsiasi insolvenza ad eccezione del caso morte del mutuatario.

L'insolvenza può solo essere originata dalla perdita del posto di lavoro per qualsiasi causa (dimissioni, licenziamento, fallimento dell'azienda, congedo, sopravvenuta inabilità, prepensionamento ecc.).

Nella pagina dedicata alla Polizza Rischio Impiego potrai conoscere le azioni che la Banca effettua per il recupero del proprio credito e le eventuali conseguenze del mancato pagamento del debito.


Volete saperne di più? Il Fascicolo Informativo

L'Istituto Finanziario operante nel ramo Cessione del Quinto stipula con la Compagnia Assicurativa una polizza collettiva valida per tutti i clienti dell'Istituto.

Ne consegue che non può esistere un singolo contratto di assicurazione tra il Mutuatario e la Compagnia.

Chi volesse conoscere nel dettaglio i diritti e gli obblighi previsti dalla Polizza Collettiva potrà leggersi il Fascicolo Informativo.

Fascicoli informativi, dove trovarli

La normativa obbliga ogni operatore del settore finanziario a mettere a disposizione i fascicoli informativi delle polizze che propone ai propri clienti.

Li potrete reperire facilmente all'interno dei siti degli Istituti Finanziari nella sezione Trasparenza.

GruppoMoney.it non fa eccezione: i fascicoli informativi delle polizze vita e delle polizze impiego li potete trovare qui.


Difficoltà con la copertura assicurativa? I motivi

Le coperture assicurative sono indispensabili: senza queste garanzie gli Istituti Finanziari non possono accettare le richieste di prestito.

Quali possono essere i motivi di rifiuto di una richiesta di polizza?

  1. Rischio vita: le difficoltà possono derivare da patologie in atto, da un'età troppo avanzata, dalla presenza di gradi di invalidità.

  2. Rischio impiego: per questa polizza è determinante il Coefficiente Assicurativo. Si tratta di un indice di affidabilità assegnato all'azienda datrice di lavoro e che dipende essenzialmente dalla sua natura (amministrazione privata o pubblica).

Le diverse compagnie che operano nel ramo cessione del quinto hanno criteri assuntivi anche sensibilmente diversi tra di loro.

Alcune compagnie sono più elastiche verso i dipendenti di aziende private altre preferiscono i dipendenti pubblici.

Alcune garantiscono il rischio vita anche per età elevate, oltre gli 85 anni, altre si orientano verso i pensionati più giovani.


GruppoMoney.it, ben 10 Compagnie per te

In questo contesto è importante scegliere una società finanziaria che disponga di più Compagnie tra cui scegliere la copertura più adatta alle tue caratteristiche.

GruppoMoney.it è la risposta perché dispone di ben 10 compagnie assicurative.

Tra queste c'è senz'altro quella che fa al caso tuo!