Credito a condizioni convenzionate

Grazie alla Convenzione NoiPA i dipendenti statali e pubblici possono accedere al prestito garantito a condizioni agevolate. Contattaci per un preventivo!

Il sistema noipa della pubblica amministrazione

È recente la notizia che la quasi totalità delle Amministrazioni Statali ha aderito a NoiPA, il nuovo sistema di gestione della partite stipendiali dei dipendenti pubblici.

Si tratta di un sistema informatico creato dal Ministero Economia e Finanze per la gestione economica degli stipendi dei dipendenti pubblici e statali. Attraverso un unico portale informatico le amministrazioni centrali e locali possono gestire la partite stipendiali dei dipendenti e il registro delle presenze/assenze. Il sistema permette anche (ed è questo l'aspetto che più ci interessa) una gestione centralizzata e finalmente omogenea delle trattenute in busta paga relative ai prestiti con Cessione del Quinto o con Delegazione di Pagamento dei dipendenti della Pubblica Amministrazione.


Chi aderisce alla gestione NoiPA?

La quasi totalità delle Amministrazioni Statali e una parte (per ora piccola ma in rapida crescita) delle amministrazioni pubbliche locali quali Comuni, ASL e vi a discorrendo.


NoiPA e cessioni del quinto. Quali effetti ha prodotto?

L'adesione a NoiPA ha permesso di estendere a tutti i dipendenti statali i vantaggi del sistema Creditonet finora riservato solo ai dipendenti pubblici amministrati dalle Direzioni Provinciali del Tesoro (quali i dipendenti della Scuola, i Vigili del Fuoco e così via). Tale sistema permette alle società finanziarie di scaricare in tempo reale la documentazione stipendiale dei richiedenti i prestiti con importantissimi vantaggi in termini di risparmio di tempo e di semplificazione delle procedure.


NoiPA e delegazioni di pagamento. Quali effetti ha prodotto?

Condizione necessaria per poter ottenere un prestito con Delegazione (detto anche Prestito Delega o Doppio Quinto) è che la propria Amministrazione abbia stipulato una apposita Convenzione con una o più società finanziarie.
NoiPA ha predisposto lo schema di una Convenzione Unica Nazionale che estende la propria validità a tutte le Amministrazioni aderenti.
Questo ha permesso di eliminare la "giungla" di Convenzioni precedentemente in essere ciascuna con la sua data di scadenza, le proprie regole, i propri tassi di interesse.
Ha inoltre permesso di estendere questa possibilità di credito anche ad alcune Amministrazioni che precedentemente ne erano escluse per mancanza di Convenzione: ad esempio i dipendenti della Scuola di Veneto, Puglia, Sardegna e i dipendenti del Ministero Beni Culturali.


Quali tassi prevede la convenzione unica NoiPA per le deleghe?

Lo schema di Convenzione prevede che il tasso di interesse TAEG applicato debba essere inferiore di 8 punti rispetto al tasso soglia fissato trimestralmente da Banca d'Italia per la categoria "altri finanziamenti alla famiglia e alle imprese".


Tutte le amministrazioni statali hanno aderito a NoiPA?

Sostanzialmente sì, con un'unica importante eccezione: l'Arma Carabinieri. L'adesione anche dei Carabinieri a NoiPA sembra però solo una questione di tempo.