prestiti a statali con cessione del quintoIL PRESTITO CON CESSIONE DEL QUINTO PER DIPENDENTI STATALI

Tutto quanto serve ai Dipendenti Statali per valutare i privilegi della Cessione del Quinto riservata a loro. Scopri i vantaggi della Convenzione con NoiPA e richiedici un preventivo.

LA CONVENZIONE NoiPA

L'ITER DELLA PRATICA

IN SINTESI: 10 BUONI MOTIVI

LE DOMANDE FREQUENTI DEI DIPENDENTI STATALI

I MINISTERI E GLI ENTI STATALI CONVENZIONATI

PREVENTIVO CESSIONE DEL QUINTO DIPENDENTI STATALI

La nascita della Cessione del Quinto: prima i Dipendenti Statali

La Cessione del Quinto, originariamente, nasce proprio per i Dipendenti Statali. È infatti del lontano 1950 il Decreto Presidenziale n°180 che regolamentava il mutuo decennale INPDAP riservato ai dipendenti dello Stato e che rappresenta ancor oggi la base normativa di questa tipologia di Prestito, basato sulla trattenuta di un quinto dello stipendio.

I Dipendenti Statali rappresentano ancora oggi i clienti più numerosi della Cessione del Quinto e a loro le Società Finanziarie riservano sempre le condizioni migliori.

Più di 60 anni di storia e di consuetudini hanno poi permesso anche a tutti gli altri dipendenti pubblici, ai dipendenti privati, ai medici convenzionati e infine ai pensionati l'accesso a questo prestito.

La Cessione del Quinto per Dipendenti Statali in breve

La Cessione del Quinto è un prestito personale a rata fissa mensile.

La rata ti verrà addebitata sulla busta paga dal tuo Ente Pagatore.

Quest'ultimo si incaricherà di versare la rata all'Istituto Erogante e questo consentirà di ridurre quasi a zero le possibilità di insolvenza sul prestito.

Le conseguenze per il Dipendente Statale o Ministeriale sono tutte positive:

  1. Il tasso di interesse è mediamente inferiore a quello di un normale prestito personale
  2. La durata massima del prestito arriva a 10 anni
  3. Puoi essere finanziato anche se hai segnalazioni in CRIF (cattivo pagatore), se sei protestato e perfino se hai un pignoramento in corso sulla tua busta paga.
  4. Non è necessario fornire alcun giustificativo di spesa.

La rata massima che ti può essere addebitata sulla busta paga è pari al 20% (un quinto, appunto) del tuo stipendio netto. Sono esclusi dal calcolo eventuali straordinari, assegni familiari e, in generale, tutte le componenti del tuo stipendio che non possono essere considerate fisse.

Il Prestito con Delegazione di Pagamento: il dipendente statale lo ottiene facilmente

La Delegazione di Pagamento (si chiama anche Prestito Delega o Cessione Doppio Quinto) è una seconda rata di prestito che puoi richiedere ti venga addebitata in busta paga.

Rappresenta una seconda opportunità di finanziamento per il Dipendente Statale che non può ottenere una Cessione del Quinto (magari perché l'ha avuta da poco tempo) oppure che necessita di un prestito di ammontare elevato. Le caratteristiche e i costi sono simili a quelli di una Cessione del Quinto.

Il rinnovo di Cessione del Quinto

A differenza di molti prestiti personali la Cessione del Quinto presenta un importante vantaggio: può essere rinnovata se nel corso del prestito si presenta una necessità di ulteriore liquidità. Il rinnovo di Cessione del Quinto consiste nel:

  1. Rifare il prestito
  2. Estinguere il debito residuo della cessione già in corso
  3. Versare la differenza al richiedente

Il vantaggio principale del rinnovo di cessione sarà quindi quello di evitare di aggiungere un secondo prestito: la rata nuova sostituisce quella vecchia senza che aumenti l'impegno finanziario mensile da pagare.

Attenzione però: una cessione del quinto di durata superiore a 60 mesi (5 anni) può essere rinnovata solo se ne è già stato pagato almeno il 40% del piano di ammortamento. Una cessione del quinto di durata uguale o inferiore a 60 mesi, invece, può essere rinnovata in qualsiasi momento.

Prestiti in Convenzione NoiPA: i vantaggi per il Dipendente Statale

Nel corso degli ultimi anni quasi tutte le Amministrazioni Statali hanno aderito al sistema di gestione stipendiale denominato NoiPA. Fanno eccezione, per il momento, i soli Carabinieri.

L'adesione a NoiPA ha comportato importantissimi vantaggi per il Dipendente dello Stato che richiede un prestito sulla busta paga e che si rivolge a una società finanziaria convenzionata NoiPA:

  • È stata estesa a tutti i dipendenti statali la possibilità di ottenere il Prestito Delega facendo così finalmente cessare la discriminazione prima esistente tra chi poteva richiederlo e chi no
  • I tassi di interesse massimi per i prestiti delega sono stati uniformati e garantiscono per tutti condizioni di particolare favore
  • Sono stati accentrati in NoiPA i sistemi informatici per la produzione della documentazione stipendiale. È ora possibile ottenere in pochi minuti i documenti che prima potevano richiedere settimane

Il Dipendente Statale che si rivolge a una società finanziaria convenzionata NoiPA beneficerà così di condizioni particolarmente interessanti e di tempi ridotti per l'erogazione del prestito.

Torna in cima alla pagina

Come richiedere il prestito Dipendenti Statali. L'iter della pratica.

L'adesione di quasi tutti i Ministeri a NoiPA ha comportato una decisa semplificazione dell'iter della pratica e una velocizzazione dei tempi di erogazione del prestito.

Vediamo nel dettaglio come presentare la domanda, quali documenti occorre fornire e i tempi di erogazione del finanziamento.

Si parte con il contatto e la richiesta di preventivo

Puoi contattare Gruppomoney compilando la nostra FORM oppure chiamando direttamente il nostro Numero 02 55700146. Ti risponderà un Agente in Attività Finanziaria regolarmente iscritto OAM a garanzia della sua professionalità. Valuterà le tue necessità e potrà darti immediatamente un giudizio di fattibilità della tua pratica.

I documenti da produrre

Per i Dipendenti Statali la documentazione da presentare è particolarmente esigua:

  1. Un documento di identità (carta d'identità, passaporto o patente)
  2. Il tesserino sanitario o il codice fiscale
  3. Le ultime due buste paga ricevute
  4. Il modello CUD
  5. Il Dipendente Statale dovrà richiedere alla propria segreteria la compilazione dell'Allegato B scaricabile qui .

Potrai farci avere copia di questi documenti via email (documentazione@gruppomoney.it) o fax 02 87 36 5911. Il sistema informatico NoiPA ci fornirà in tempo reale la Certificazione Stipendiale e saremo così in grado di sottoporti entro pochi minuti un preventivo preciso e definitivo.

La delibera della pratica e la firma contratti

La firma del contratto avviene comodamente, senza muoverti da casa: ottenuta la delibera definitiva da parte dell'Istituto Erogante (solitamente entro poche ore) un nostro Agente in Attività Finanziaria ti chiederà un appuntamento per la consegna della contrattualistica. Nessuna sorpresa: Gruppomoney ti garantisce sempre il rispetto del preventivo proposto.

L'acconto: per le necessità più urgenti

Devi versare la caparra per l'automobile? Hai delle bollette già scadute da pagare? Se hai una necessità particolarmente urgente di liquidità puoi richiederci l'erogazione di un acconto. Lo avrai sul tuo conto corrente entro pochi giorni.

Il saldo del prestito. La rivoluzione della PEC.

Ogni pratica di Cessione del Quinto o Delega richiede, prima della liquidazione, la notifica di una copia del contratto di prestito all'Ufficio Stipendi e il rilascio, da parte di quest'ultimo dell'Atto di Benestare. Un importante miglioramento introdotto da Gruppomoney da alcuni anni è stato la notifica del contratto all'Ufficio Pagatore mediante Posta Elettronica Certificata PEC. Si tratta di un messaggio e-mail che ha la stessa valenza di una raccomandata ma che presenta gli importantissimi vantaggi di essere esente da possibili errori (indirizzo sbagliato, smarrimenti del plico ecc.) e di richiedere un tempo zero di trasmissione. La Cessione del Quinto ai dipendenti statali in pochi giorni è ora possibile!

Torna in cima alla pagina

RIASSUMENDO: I 10 BUONI MOTIVI PER SCEGLIERE LA CESSIONE PER STATALI CON GRUPPOMONEY

  1. Se ci invii la richiesta di preventivo durante gli orari di apertura dei nostri uffici ti chiamiamo entro 30 minuti. Perché aspettare? Con GruppoMoney.it hai subito una risposta
  2. Nessun Call Center: hai sempre un referente con cui parlare che seguirà la tua pratica passo per passo
  3. Ci puoi inviare la documentazione da casa tua o dall'ufficio con email o fax. Comodo, vero?
  4. Lavoriamo in Convenzione NoiPA: possiamo ottenere la Certificazione Stipendiale online in tempo reale ed avviare subito la tua pratica senza attese inutili
  5. Necessiti di una Delega? La Convenzione NoiPA ti permette di avere il prestito delega in pochi giorni e a tassi di favore!
  6. Ti anticipiamo i contratti via email così li puoi leggere per bene. Un nostro funzionario passerà successivamente al tuo domicilio per la firma. Sicuro e trasparente.
  7. Nessun problema anche se presti servizio all'estero: offriamo credito anche ai dipendenti delle Ambasciate e dei Consolati e ai militari in missione
  8. GruppoMoney.it lavora online. Basta spese inutili, così ottieni costi contenuti e massima trasparenza
  9. La nostra consulenza post-vendita ti segue anche dopo che hai ottenuto il prestito. Non ti lasciamo mai da solo.
  10. Ai nostri clienti chiediamo sempre una Recensione: scopri perché siamo orgogliosi di essere GruppoMoney.it

Torna in cima alla pagina

Le domande più frequenti sui prestiti a Dipendenti Statali

Sono un dipendente statale. Perché mi conviene la Cessione del Quinto?

Perché il finanziamento presenta un tasso di rischiosità bassissimo per la Banca e questo ti garantisce le condizioni migliori del mercato. La garanzia del prestito si basa sulla solidità della tua busta paga; cosa c'è di più sicuro della busta paga di un dipendente dello Stato?

Quali documenti devo fornire?

Sono davvero pochissimi: sono necessari solo i documenti di identità, le ultime due buste paga e il CUD. Sfruttando uno dei vantaggi della Convenzione NoiPA, la tua documentazione stipendiale ci arriverà per via telematica in pochi minuti. Altro non ci serve

Come pagherò la rata del prestito?

Sia che si tratti di una Cessione del Quinto sia che si tratti di una Delegazione di Pagamento, la rata ti verrà addebitata direttamente sulla tua busta paga. Sarà quindi il tuo Ente Pagatore che provvederà all'addebito mensile e al versamento alla Società Finanziaria. È comodissimo, sicuro e non correrai il rischio di dimenticartene.

I Dipendenti Statali possono ottenere il prestito Delega?

Certamente sì: la convenzione NoiPA permette a quasi tutti i Dipendenti dello Stato (mancano solo i Carabinieri, per il momento) di richiedere il Prestito con Delega ossia di richiedere l'addebito in busta paga di un importo fino al 40% dello stipendio netto. Il prestito Delega ti permetterà di richiedere un importo particolarmente elevato oppure di ottenere il prestito anche se hai già una Cessione del Quinto in corso

Quanto tempo occorre per avere il prestito per Dipendenti Statali?

La Convenzione NoiPA ha permesso di snellire grandemente l'iter di una pratica di prestito per Dipendenti Statali perché ha permesso di ottenere online in tempo reale la documentazione stipendiale. Ora è sufficiente fornirci i pochi documenti di base e in poche ore la pratica potrà essere inviata in Banca per la delibera. E con l'acconto puoi avere la tua liquidità in poche ore!

Se ho già una Cessione del Quinto in corso posso ottenere lo stesso il mio prestito?

Hai due possibilità:
La puoi rinnovare richiedendo un nuovo prestito ed estinguendo quello vecchio. Lo puoi fare se hai già pagato il 40% delle rate oppure se il prestito in corso è a 5 anni o meno. Il vantaggio del rinnovo è che sostituisci la vecchia rata con quella nuova e così eviti di dover pagare ogni mese una seconda rata

Se invece non puoi ancora rinnovare il prestito oppure se ti serve un prestito di ammontare elevato allora puoi richiedere il prestito Delega riservato ai Dipendenti Statali: i tassi sono quelli convenzionati da NoiPA: ti stupiranno!

Sono segnalato in CRIF: ci sono problemi?

No, il prestito è garantito dalla tua busta paga e quindi non è necessario verificare la tua affidabilità finanziaria. Puoi essere finanziato anche se sei protestato

Ho un pignoramento in corso sulla busta paga. Posso ottenere il prestito?

La Cessione del Quinto può coesistere con pignoramenti o altre trattenute ma nel limite massimo del 50% dello stipendio netto. Se sei pignorato puoi quindi richiederci il prestito ma il totale delle rate addebitate in busta paga non potrà superare la metà del tuo stipendio. Se il tuo debito residuo non è troppo elevato possiamo valutare la possibilità di estinguerlo contestualmente all'erogazione del nostro prestito. Potrai così "ripulire" la tua situazione finanziaria.

Sono un precario della Scuola e fra poco passerò di ruolo. Potrò essere finanziato?

Per i Dipendenti Statali non viene richiesta un'anzianità minima di servizio ma è necessaria l'assunzione a ruolo e che sia stato superato l'eventuale periodo di prova. Se sei pienamente di ruolo puoi essere finanziato anche da subito.

il prestito è assicurato?

Sì, è assicurato contro il rischio premorienza e in caso di morte il debito verrà completamente saldato.

Torna in cima alla pagina

ENTI STATALI CONVENZIONATI NOIPA PER PRESTITO CESSIONE E DELEGA

  • MINISTERO AFFARI ESTERI (anche personale residente all'estero, purché vi sia assunzione a tempo indeterminato)
  • MINISTERO AMBIENTE E TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE
  • MINISTERO BENI E ATTIVITÀ CULTURALI
  • MINISTERO DIFESA (leggi anche le pagine dedicate a: Esercito - Aeronautica Militare - Marina Militare - Arma Carabinieri - attualmente no delega per questi ultimi)
  • MINISTERO ECONOMIA E FINANZE Anche dipendenti di: - Agenzia delle Entrate - Agenzia delle Dogane - Amministrazione Autonoma Monopoli di Stato - Ragionerie Territoriali dello Stato RTS- Guardia di Finanza)
  • MINISTERO GIUSTIZIA (Anche dipendenti di: Corti d'Appello - Tribunali - Giudici di Pace - Polizia Penitenziaria - Tribunali Amministrativi Regionali, Avvocatura dello Stato, Consiglio di Stato)
  • MINISTERO INFRASTRUTTURE E TRASPORTI
  • MINISTERO INTERNO (Anche: Polizia di Stato - Polizia Stradale - Polizia Postale - Vigili del Fuoco)
  • MINISTERO ISTRUZIONE, UNIVERSITÀ E RICERCA (Anche dipendenti: - Scuola (Collaboratori Scolastici, Insegnanti, Impiegati Amministrativi) e Università
  • MINISTERO LAVORO E POLITICHE SOCIALI
  • MINISTERO POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI (anche corpo Forestale)
  • MINISTERO SALUTE
  • MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO
  • Dipendenti delle Amministrazioni Decentrate dello Stato, Istituti Nazionali, Enti Nazionali ed altri Enti Parastatali.
  • Dipendenti della Corte dei Conti
  • Enac, Enav
  • Dipendenti INPS, EX-INPDAP, INAIL, ENPALS
  • CNR, ENEA
  • Dipendenti statali in genere con gestione previdenziale EX-INPDAP

Torna in cima alla pagina

PREVENTIVO CESSIONE DEL QUINTO (E DOPPIO QUINTO) DIPENDENTI STATALI

Se sei un dipendente dello Stato puoi richiederci un preventivo personalizzato per una cessione del quinto inviandoci la Form.

Ti richiameremo in brevissimo tempo (30 minuti se la invii nei nostri orari di apertura), ti chiederemo qualche informazione e avrai così un esito immediato.

Il preventivo sarà  comprensivo di tutti i costi e resterà  valido per 1 mese. Non dovrai motivare la richiesta e non verrà valutato il tuo Merito Creditizio: sei valutabile anche con segnalazioni in CRIF o se sei protestato (verrà solo verificato l'assenza di una situazione di sovraindebitamento). In caso di rinnovo di una cessione o di una delega già  in corso ti stimeremo con precisione il conteggio estintivo al netto degli interessi non maturati; è sufficiente che tu ci faccia conoscere la rata e il numero di rate.

Una volta estinto il debito controlleremo anche che ti venga rimborsato il premio assicurativo non goduto.

Ricorda che se hai già una Delega in corso e il debito residuo è troppo elevato per poterlo rinnovare allora possiamo valutare il rinnovo delle Cessione del Quinto. Le condizioni sono ancora migliori e la procedura è semplice e veloce.

Torna in cima alla pagina

 

Scritto da

PREVENTIVO GRATUITO STATALI

RECENSIONI DEI CLIENTI


CONTINUA A LEGGERE:

CONTENUTI VIDEO