I REQUISITI PER LA CESSIONE DEL QUINTO

La maggior parte dei lavoratori dipendenti e dei pensionati possono accedere ai prestiti con Cessione del Quinto. Questa pagina illustra nello specifico tutti i requisiti necessari.

LA CESSIONE DEL QUINTO È IL PRESTITO RIVOLTO UNICAMENTE AI LAVORATORI DIPENDENTI O AI PENSIONATI

Lavoro e pensione sono le migliori garanzie per un prestito, non esiste nulla che possa sostituirli: tra tutte le tipologie di prestito, infatti, la Cessione del Quinto è una importante opportunità di credito, risolutiva in molte occaioni, ma può essere erogato solo ai pensionati e ai lavoratori dipendenti, siano essi di enti locali, di amministrazioni statali o di aziende private.

A differenza dei prestiti fiduciari non è richiesta alcuna ulteriore garanzia perché il prestito è assisitito da coperture assicurative e non viene valutata l'affidabilità finanziaria del richiedente. Viene solo valutata la situazione debitoria al fine di accertare la finanziabilità e al fine di scongiurare il rischio sovraindebitamento.

REQUISITI GENERALI PRESTITI CON CESSIONE DEL QUINTO:

SPECIFICHE

Tra i Prestiti Personali la Cessione del Quinto ha la caratteristica primaria di essere garantita dalla trattenuta della rata sulla busta paga o sulla pensione. Sono il Datore di Lavoro o l'Ente Pensionistico a garantire il versamento della rata mensile all'Istituto Finanziario (Società Finanziaria o Banca) mediante trattenuta della stessa sul reddito.

È necessario che il lavoratore dipendente abbia una busta paga (il pensionato una pensione) su cui possa venire addebitata la trattenuta.

Sono quindi due i requisiti fondamentali per accedere a un prestito con trattenuta in busta paga come la Cessione del Quinto: il richiedente deve avere un reddito stabile e sicuro ma anche il Datore di Lavoro deve offrire i necessari requisiti di affidabilità.

REQUISITI LAVORATORI DIPENDENTI AZIENDE PRIVATE

Nel caso di dipendenti di aziende private (che statisticamente hanno una mobilità lavorativa molto superiore a quella dei lavoratori pubblici e statali) una importante garanzia aggiuntiva è rappresentata dal TFR accantonato in azienda (o presso un fondo pensionistico) che resta vincolato a garanzia del prestito.

Il Dipendente di azienda privata dovrà quindi disporre di un ammontare di TFR accantonato (sia in azienda sia presso un eventuale fondo di previdenza integrativa) proporzionale alla cifra richiesta. Per le cifre elevate sarà quindi necessaria una buona anzianità di servizio.

CATEGORIE DIPENDENTI FINANZIABILI CON PRESTITI MEDIANTE CESSIONE DEL QUINTO

  • I dipendenti statali e pubblici, i ferrovieri (che vengono assimilati ai dipendenti statali) e i dipendenti postali
  • I dipendenti parapubblici (che lavorano in aziende SpA e SRL ma con capitale a partecipazione prevalentemente pubblica)
  • I medici convenzionati (medici di famiglia, pediatri, veterinari, psicologi ecc.) che sono formalmente dei lavoratori autonomi ma che percepiscono un reddito pressoché stabile e vengono quindi assimilati ai dipendenti pubblici
  • I dipendenti di aziende private.

Nel caso dei Dipendenti Privati l'azienda deve essere gradita alla compagnia assicuratrice che deve coprire il Rischio Impiego e deve quindi avere un buon Coefficiente Assicurativo.

Si tratta, quest'ultimo, di un numero Assegnato all'azienda dalla compagnia assicuratrice al quale si può moltiplicare il TFR accantonato per ottenere così il montante massimo finanziabile.

CATEGORIE DIPENDENTI NON FINANZIABILI CON PRESTITI MEDIANTE CESSIONE DEL QUINTO

  • I lavoratori autonomi.
  • I lavoratori dipendenti con contratto a progetto o a tempo determinato (a meno che il prestito termini entro la data di scadenza del contratto di lavoro).
  • I dipendenti delle aziende private con basso Coefficiente Assicurativo (determinato a insindacabile giudizio della Compagnia).
  • I dipendenti di aziende private con esigua anzianità di servizio (servono almeno 3 anni).
  • Non sono finanziabili anche i dipendenti che hanno la retribuzione temporaneamente ridotta a causa di periodi di aspettativa, maternità, infortunio, Cassa Integrazione Straordinaria eccetera.

CATEGORIE PENSIONATI FINANZIABILI CON PRESTITI MEDIANTE CESSIONE DEL QUINTO

  • Pensione di anzianità di servizio
  • Pensione di vecchiaia
  • Pensione di invalidità lavorativa
  • Pensione di reversibilità (solo se non cointestata)

CATEGORIE DI PENSIONI NON FINANZIABILI CON PRESTITI MEDIANTE CESSIONE DEL QUINTO

  • Pensioni sotto i 600 €
  • Pensione di inabilità
  • Pensione di invalidità sociale
  • Pensioni erogate da INAIL

Conclusioni

Quasi tutti i dipendenti sono finanziabili con la Cessione del Quinto o con la Delega ma è necessario che abbiamo un contratto di lavoro stabile, a tempo indeterminato e che siano regolarmente in servizio.

Possono richiedere la Cessione del Quinto anche quasi tutti pensionati a condizione che beneficino di una pensione superiore ai 600 € mensili.

Restano per ora esclusi da questa forma di prestito personale i dipendenti di aziende private quando hanno bassa anzianità di servizio, i dipendenti di aziende che si trovano in difficoltà economiche oppure che sono di dimensioni troppo piccole (sotto i 5 dipendenti) perché le Compagnie Assicurative non assumerebbero il Rischio Impiego.

-->RICHIEDI UN PREVENTIVO SU MISURA
Per un prestito con cessione del quinto

PREVENTIVO GRATUITO CESSIONE 5°
COMPILA IL MODULO SOTTOSTANTE IN MENO DI UN MINUTO

RECENSIONI DEI CLIENTI


CONTINUA A LEGGERE: